Essere in ritardo con i pagamenti delle rate del mutuo è sicuramente un dramma per tutti coloro che lo hanno vissuto, tuttavia è bene sapere che si tratta di un’azione evitabile e che può trovare diverse soluzioni, alcune devono essere prese agendo velocemente, altre anche quando l’iter è già in atto.

Il saldo e stralcio mutuo ipotecario è una soluzione molto vantaggiosa in caso di grave difficoltà economica, anche nel caso di forti ritardi sulle rate dei mutui ipotecari.
Sarebbe bene evitare di incappare in difficoltà economiche leggendo bene il contratto e calcolando attentamente l’importo della rata in base alle proprie possibilità economiche; in tal modo si potranno evitare potenziali ritardi nel pagamento delle rate.

Che cos’è un Mutuo Ipotecario

Il mutuo ipotecario è un prestito del creditore a favore di un soggetto; quest’ultimo è obbligato a sottoscrivere un’ipoteca sull’immobile che ha acquistato come garanzia reale del mutuo e l’impegno di pagare tutte le rate quale rimborso del mutuo come concordato.
Questa tipologia di mutuo riguarda un finanziamento di media-lunga durata, spesso più di 5 anni, richiesto per l’acquisto o la sistemazione di un immobile.

Quando il debitore non riesce più a sostenere i costi del mutuo per la casa/immobile può ricorrere ad un accordo con il creditore e richiedere la chiusura mutuo con saldo e stralcio, altresì comunemente definito saldo e stralcio mutuo casa ipotecario.

 

Cos’è il Saldo e Stralcio Mutuo Ipotecario

Il saldo stralcio mutuo ipotecario è un vero e proprio accordo contrattuale tra il debitore e l’istituto di credito che permette al soggetto che si trova in una difficile situazione debitoria di poter estinguere il debito pagando una cifra inferiore rispetto a quella che avrebbe dovuto versare.
Con il termine saldo e stralcio mutuo ipotecario si intende una procedura che consente alla società di tutelarsi, recuperando almeno parte del credito.

Debitore e creditore cercano una soluzione che sia tale da appagare entrambe le parti, in modo che il primo paghi il debito stabilito e il secondo, di solito la banca, rinunci a richiedere ulteriori pagamenti. Il saldo a stralcio mutuo è un contratto bilaterale scritto, da firmare in presenza di avvocati, tra debitore e creditore (o privato), i quali stabiliscono una somma da pagare che sia tale da estinguere il debito stesso.

 

Come funziona il saldo stralcio mutuo ipotecario

Lo stralcio mutuo ipotecario è, come detto prima, un accordo bilaterale scritto e firmato in presenza di legali ed è volto a tutelare entrambe le parti, vediamo nel dettaglio come funziona:

  • il debitore pagherà una somma unica o suddivisa in due o tre rate, inferiore a quella realmente dovuta estinguendo il debito;
  • il creditore vedrà rientrare il capitale concesso senza pretenderne ulteriori.

Prendendo per esempio un caso di saldo e stralcio mutuo BNL, spesso il caso più frequente, può essere proposto sia in soluzione unica e sia rateizzato, si potrà quindi indicare una proposta di pagamento direttamente sulla lettera al creditore. Nel caso in cui l’istituto accetti il piano, il contratto deve essere formalizzato in forma scritta e firmato da entrambe le parti.
Il debitore deve essere certo, infine, che il creditore sia disposto a rinunciare a ogni forma di pretesa, ad esempio a pignoramenti, decreti ingiunti