Chiedere un finanziamento per acquistare un bene di consumo è una scelta che ormai fanno tutti.

A volte, però, capita che una difficoltà improvvisa impedisca di rispettare il regolare pagamento delle rate. E se la situazione non si risolve, si finisce per chiedere un ulteriore finanziamento per pagare i debiti che nel frattempo si sono venuti a creare: un vero e proprio circolo vizioso di debiti da cui è difficile riemergere.

È una situazione in cui è facile riconoscersi, perché capita davvero a tanti.

È capitata anche a Claudio, un nostro cliente di Milano, che ne è uscito grazie all’intervento di Piano Debiti.

Il Tribunale di Milano, infatti, ha deciso che Claudio pagherà per i prossimi quattro anni una somma corrispondente ad appena un terzo del suo debito complessivo, restituendogli la possibilità di guardare con fiducia al futuro.

Scarica l’omologa

La vicenda

Come tante altre storie italiane, quella di Claudio è la vicenda di un onesto lavoratore costretto a passare, senza volerlo, per le avversità della vita: spese mediche inaspettate, la separazione dalla moglie, le difficoltà a trovare una nuova sistemazione dove vivere.

Claudio è costretto a rinunciare all’auto che aveva acquistato a rate quando le cose andavano bene, ma il prezzo a cui la vende non è sufficiente ad estinguere il finanziamento ancora in corso. E in più, deve comunque acquistare un mezzo più economico per recarsi al lavoro.

E poi le spese di tutti i giorni, le bollette, le tasse: neanche i nuovi prestiti sono sufficienti a risolvere la situazione. Le rate si accumulano, gli interessi crescono, arriva persino un decreto ingiuntivo.

Ogni sforzo sembra inutile, perché se metti i soldi da parte per pagare un creditore, ce n’è subito un altro che ti chiede di saldare il conto: il suo debito complessivo ammonta fino a oltre 80.000 euro.

Claudio sente il fiato sul collo dei creditori, è come stretto in una morsa. E fa l’unica cosa giusta da fare in questi casi: si rivolge a un professionista del settore del sovraindebitamento, per capire se si può trovare una soluzione ai suoi problemi.

 

Piano Debiti, la soluzione per il sovraindebitamento

Gli esperti di Piano Debiti spiegano subito a Claudio che una soluzione è possibile.

La legge 3 del 2012, infatti, mette a disposizione dei debitori alcune procedure che consentono di ottenere una ristrutturazione del debito per risolvere la situazione