HomeCasi di SuccessoLiquidazione controllata per una dipendente della pubblica amministrazione

Liquidazione controllata per una dipendente della pubblica amministrazione

Oggigiorno, assistiamo ad un aumento sempre maggiore di matrimoni che volgono al termine, come nel caso della nostra cliente Giovanna (nome di fantasia), di cui vi parleremo in questo articolo.

In sede di divorzio era stato stabilito che Giovanna avrebbe ricevuto degli assegni di mantenimento dall’ex coniuge. Tuttavia, il suo ex marito non ha rispettato questo accordo, costringendola a ricorrere a forme di credito alternative per sostentarsi e accumulando così, debiti per oltre 90.000 euro.

La situazione della nostra cliente

La nostra cliente, una dipendente della pubblica amministrazione residente a Verbania, si è trovata in una situazione finanziaria difficile a causa di un accumulo di debiti per oltre 90.000 euro, derivanti principalmente dal mancato pagamento degli alimenti da parte dell’ex marito, come previsto dalle decisioni ufficializzate in sede di separazione.

Inizialmente, la cliente ha cercato di far fronte alle spese quotidiane ricorrendo a forme di credito sempre più costose, come le carte revolving, ma ben presto si è trovata in una situazione insostenibile con rate incolmabili e ancor più obbligazioni a cui dover adempiere.

Fortunatamente, con coraggio e determinazione, ha deciso di prendere in mano la situazione e di rivolgersi a noi.

La soluzione di Piano Debiti: Procedura di sovraindebitamento

Grazie all’intervento di Piano Debiti e alla procedura di sovraindebitamento, la nostra cliente ora vede finalmente la luce in fondo al tunnel. La soluzione proposta consiste nel versare per tre anni circa 1/5 del proprio stipendio alla procedura, con un totale di circa 12.000 euro rateizzati. Alla fine di questo percorso, potrà accedere all’esdebitazione, con la cancellazione del debito residuo non pagato, pari a circa 80.000 euro.

Grazie all’intervento di Piano Debiti, la cliente ha trovato una soluzione per uscire dalla sua situazione debitoria. Rivolgendosi a noi e spiegandoci nel dettaglio la sua situazione, abbiamo valutato insieme il modo più adatto per procedere.

Alla luce dei suoi €90.000 di debiti, abbiamo consigliato alla cliente di procedere con una Liquidazione controllata del debitore.

Conclusioni della situazione del nostro cliente

Attraverso la procedura di sovraindebitamento proposta, Giovanna dovrà versare per tre anni circa 1/5 del proprio stipendio alla procedura, per un totale di soli 12.000 euro rateizzati a fronte dei 90.000 euro di debiti totali. Alla conclusione di questo percorso, potrà accedere all’esdebitazione, con la cancellazione del debito residuo non pagato, pari a circa 80.000 euro.

Piano Debiti è stato al fianco della cliente sin dalle prime fasi, guidandola attraverso la procedura e fornendo tutto il supporto necessario per avviare la pratica presso il Tribunale di residenza. Questo successo è un altro esempio tangibile di come sia possibile superare le difficoltà con l’assistenza adeguata. Se ti trovi in una situazione simile, non esitare a contattarci.

La storia della nostra cliente dimostra che anche di fronte a debiti significativi e a situazioni complesse, è possibile trovare una soluzione attraverso l’assistenza di professionisti qualificati come Piano Debiti. Se anche tu ti trovi in una situazione simile, non esitare a contattarci. Siamo qui per aiutarti!

chi siamo img1

Hai bisogno di aiuto?

Piano Debiti ti offre una consulenza professionale che ti aiuta in caso di sovraindebitamento. Analizziamo gratuitamente la situazione debitoria e ti aiutiamo ad uscirne al meglio, consigliandoti la strada migliore da seguire.

Piano Debiti S.r.l. - La Soluzione al Sovraindebitamento

Piano Debiti nasce nel 2015 come prima azienda in Italia specializzata in procedure di sovraindebitamento.

© Copyright 2014-2023 pianodebiti.it | P.IVA: 01695380335 | Tutti i diritti riservati
Termini e Condizioni | Privacy & Cookie Policy | Informativa per candidature spontanee | Rivedi le tue scelte sui cookie

E’ espressamente vietata la riproduzione parziale o integrale dei contenuti senza l’approvazione scritta da parte del titolare e proprietario di questo sito.