Hoist Finance è una società di recupero crediti specializzata nell’acquisizione di crediti in sofferenza presso banche e intermediari finanziari.

L’azienda ha sede in Svezia ma opera in tutta Europa e negli ultimi anni ha acquisito alcune società finanziarie italiane, aprendo tre filiali anche nel nostro territorio, a Roma, Lecce e Spoleto.

Hoist Finance: come acquista i crediti deteriorati

Come detto, una delle attività principali di Hoist Finance è rappresentata dall’acquisto di crediti non performanti, i cosiddetti NPL.

In concreto, la società acquista da banche, finanziarie e grandi imprese un certo numero di crediti che queste non riescono a riscuotere perché i debitori non pagano.

Questa operazione finanziaria rappresenta una specie di investimento effettuato dalla società di recupero credito. Per fare un esempio, Hoist Finance acquista un credito dal valore nominale di 100.000 euro da una banca, pagando a quest’ultima un prezzo di 10.000 euro.

A questo punto, l’azienda proverà a recuperare almeno una parte del credito (di 100.000 euro) presso il debitore, sfruttando le proprie strategie collaudate e sviluppate in oltre 20 anni di esperienza nel settore.

All’agenzia di recupero crediti basterà recuperare più di 10.000 euro presso il debitore per ottenere un guadagno dall’operazione.

La banca cedente, dal canto suo, avrà recuperato almeno una piccola parte del credito, a fronte di un’attività di recupero che le avrebbe sottratto tempo e risorse e che avrebbe comunque avuto esito incerto.

 

Cosa fare se Hoist Finance diventa il tuo creditore

Dal punto di vista del debitore, va detto che l’approccio di Hoist Finance si differenzia da quello consueto della maggior parte delle altre società di recupero crediti, almeno a livello comunicativo.

Infatti, l’azienda svedese mira a mettere in evidenza la sua volontà di collaborazione con il debitore ceduto, mantenendo un’immagine amichevole e non aggressiva.

Tale modo di agire è sicuramente lodevole, perché contribuisce a intavolare un rapporto disteso e collaborativo con il debitore.

Non bisogna dimenticare, però, che quando acquista un credito da una banca o da un’altra impresa, Hoist Finance non diventa altro che il nuovo creditore del soggetto ceduto (il debitore).

Questo significa che il debitore si troverà a trattare comunque con un soggetto che fa della gestione dei crediti la propria professione e che quindi sarà, rispetto a lui, in posizione di supremazia contrattuale per esperienza e competenza.

Basti pensare che il creditore potrà fin da subito svolgere investigazioni patrimoniali sul conto del debitore presso le varie banche dati pubbliche, con visure e richieste di informazioni che gli consentiranno di conoscere i possedimenti del debitore e procedere, successivamente, a pignoramenti di beni e conti correnti.

Per questo motivo, è sempre opportuno che il debitore si rivolga a un soggetto in possesso di altrettanta professionalità, per poter far valere le proprie ragioni e individuare con la necessaria competenza gli estremi di un accordo che sia soddisfacente anche per il debitore.