Atto di disposizione del patrimonio

Detto anche atto dispositivo, si identifica come qualsiasi disposizione del debitore che abbia un significativo impatto sul patrimonio, sia in aumento dello stesso che in diminuzione. Sono ad esempio atti dispositivi la vendita o donazione di immobili, di quote societarie, di beni mobili di valore, ma anche l’accettazione di un’eredità o la rinuncia della stessa. Costituisce atto dispositivo anche la costituzione di trust o fondi patrimoniali. Ai fini della procedura di sovraindebitamento sono richiamati gli atti degli ultimi cinque anni per verificare che non sia costituiti in frode ai diritti del creditori.

Puoi leggere anche:
Sovraindebitamento: le fasi della procedura

2017-07-21T10:34:53+00:00Commenti disabilitati su Atto di disposizione del patrimonio
Chiama GRATIS (9.00-17.00)

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Impostazioni della Privacy

Quando visiti un sito web, questo potrebbe archiviare o leggere informazioni nel tuo browser, solitamente utilizzando dei cookies. Puoi controllare quali cookies vengono utilizzati su questo sito web e scegliere quali attivare o disattivare.

Questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito web e non possono essere disattivati.

Per utilizzare correttamente questo sito web, è necessario che i seguenti cookies tecnici siano abilitati.
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • wp-settings-time

  • quform_

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi