E’ una delle procedure previste dalla Legge 3 2012. Sintetizzando è un piccolo “concordato”, dove si propone ai creditori un piano sostenibile se approvato da almeno il 60% dell’ammontare del debito.