HomeBlogSocietà Recupero CreditiDoValue recupero crediti: 3 regole per difendersi

DoValue recupero crediti: 3 regole per difendersi

Sei stato contattato o hai ricevuto un sollecito di pagamento dalla società DoValue recupero crediti? Non disperare, in questo articolo ti spieghiamo chi sono, in che modo operano e le strategie migliori con cui puoi difenderti.

Partiamo dal principio: quando non si pagano le rate di un mutuo o di un finanziamento contratto con una banca o un altro istituto finanziario si contrae un debito. Talvolta, la banca o istituto creditore decidono di riscuotere questo debito affidandosi a società specializzate nel recupero crediti, come DoValue.

Perché succede ciò? E come puoi difenderti da tali richieste? A questi interrogativi cercheremo di rispondere in questa breve guida.

DoValue recupero crediti: chi è

DoValue, presente sul mercato da 20 anni, è il principale operatore in Sud Europa nella gestione di crediti deteriorati.

I crediti deteriorati, conosciuti anche come NPL, sono quei crediti che non vengono regolarmente pagati da chi ha ricevuto il prestito. In tale situazione, quindi, alla banca si presentano due strade: tentare di recuperare i crediti autonomamente o affidarsi a società esperte nel recupero crediti.

La cessione dei crediti deteriorati

Negli ultimi anni è proprio questa seconda strada la più seguita dalle banche e dagli altri istituti di credito come Findomestic. Questi, infatti, delegando DoValue recupero crediti o altra società specializzata alla riscossione dei crediti, ottengono tutta una serie di vantaggi, tra cui il recupero di una parte del capitale finanziato e l’opportunità di non dover inserire queste voci di perdita in bilancio.

In sostanza, la banca decide di recuperare solo una parte del credito prestato, evitando però di incorrere in spese ed incertezze che si presentano nel recupero dei crediti.

DoValue recupero crediti: cosa fa

Ricapitolando, la banca o istituto di credito vende i suoi crediti deteriorati ad DoValue recupero crediti ad un prezzo irrisorio rispetto a quello nominale, per cui, ad esempio, DoValue o altra società affine potrebbe comprare da Findomestic un credito di valore nominale di 50.000 euro a soli 5.000 euro.

Questa differenza è compensata dal rischio che DoValue si assume prendendo in carico crediti che non è sicura di recuperare, motivo per il quale questa o una qualsivoglia altra società specializzate metterà in campo tutte le strategie propedeutiche al recupero di almeno una parte del debito originario, che le permetta di avere un margine positivo rispetto al costo di acquisto del credito, producendo così un profitto.

DoValue recupero crediti: come funziona

Siamo arrivati allo step in cui i crediti sono passati dalla banca ad DoValue. Cosa succede ora?

Con tutta probabilità, a questo punto, il debitore moroso riceve una lettera da DoValue, anziché dalla banca che gli aveva concesso il mutuo o finanziamento, poichè le società di recupero crediti sono tenute per legge ad informare il debitore dell’avvenuta cessione del credito.

Tale informativa contiene, di solito, un invito al debitore a prendere contatti con DoValue per trovare un accordo in merito all’adempimento del debito. Se questo contatto non dovesse avvenire, DoValue, trascorse un paio di settimane, si può muovere in due direzioni:

  • inviare al debitore una lettera di sollecito in cui minaccia l’avvio di azioni legali per il recupero del credito. Ad esempio, potrebbe essere richiesto da DoValue un decreto ingiuntivo che porti al pignoramento della casa, di altri beni immobili e mobili o delle fonti di reddito del debitore, come lo stipendio o la pensione;
  • cercare di contattare telefonicamente il debitore o anche presentarsi presso il suo domicilio.

Se vuoi informazioni in dettaglio su come operano e lavorano DoValue e altre società di recupero credito simili leggi questo articolo

DoValue recupero crediti: come difendersi

Partiamo dicendo che DoValue o altra società affine è legittimata a cercare di riscuotere il debito e di esercitare tutte le azioni previste dalla legge per riuscire nell’intento.

Per questo motivo è sempre consigliabile cercare la via del dialogo, anche con l’aiuto di un professionista del settore come Piano Debiti, per trovare una soluzione insieme all’ente creditore.

Questo però non significa che bisogna accettare senza opposizione tutte le condizioni proposte dalla banca, né tantomeno aprire il proprio domicilio senza consenso, che è inviolabile a meno di un ordine del giudice.

Detto ciò, la soluzione migliore è sicuramente quella di avviare con DoValue recupero crediti dei contatti per trovare un accordo, in particolare per concordare una somma da pagare a saldo e stralcio della propria posizione debitoria.

Ad esempio, se il debito residuo ammonta a 50.000 EUR, ci si potrebbe accordare per pagare una somma inferiore, intorno ai 10.000 o 15.000 EUR.

In più, con un buon accordo tale somma potrà essere rateizzata, in modo da pesare ancora meno sulle tasche del debitore. Ad esempio, 15.000 EUR potrebbero essere versati secondo un piano mensile di 5 anni, per una rata di importo davvero contenuto, intorno ai 250 EUR.

Non solo, questa somma potrebbe essere corrisposta con formule molto comode come la cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Per questo insistiamo nell’affermare l’utilità di mantenere con DoValue recupero credito o altra società affine contatti sempre amichevoli e costanti nel tempo.

Vuoi attivare la procedura di saldo e stralcio? Clicca qui

Rivolgersi ad un esperto

In conclusione, se sei stato contattato o hai ricevuto un sollecito da DoValue recupero crediti non devi preoccuparti. Chiedi assistenza ad un esperto del settore come Piano Debiti, che da anni si occupa di queste situazioni, e lasciati guidare verso una soluzione che ti consenta di uscire dai debiti senza affanni e in poco tempo, attraverso 3 semplici passaggi:

  • riduzione del capitale dovuto
  • rateazione della somma concordata
  • adozione di comode formule di pagamento

Chiedi di più ai nostri esperti, saremo lieti di fornirti tutte le informazioni necessarie.

Sei in difficoltà a pagare i tuoi debiti con banche e finanziarie?

Chiudi i tuoi debiti a Saldo e Stralcio

Piano Debiti offre un servizio professionale per aiutarti a chiudere i tuoi debiti per mutui o finanziamenti bancari a Saldo e Stralcio. Numerose le pratiche gestite, ottenendo riduzioni del debito fino all’80%.

Saldo e stralcio fac simile

AVVISO IMPORTANTE: Piano Debiti si adegua alle indicazioni di Banca d’Italia sulle conseguenze della stipulazione di accordi “a saldo e stralcio” del 19 Giugno 2020. Le riduzioni indicate sono esemplificative di risultati realmente ottenuti ma non assicurati al cliente. Per ulteriori informazioni sul saldo e stralcio vedi Art. 17 in Termini e Condizioni.