Una breve analisi delle strategie adottate dalle agenzie recupero crediti e delle indagini patrimoniali che effettuano nei confronti del debitore.

Le agenzie recupero crediti sono delle società specializzate nella riscossione di crediti insoluti per conto di soggetti terzi.

Tali agenzie vengono spesso incaricate da banche e grandi imprese per il recupero parziale o totale di crediti derivanti da prestiti, mutui e finanziamenti.

In genere, il guadagno di tali società è rappresentato da una percentuale sulla quota di credito recuperata presso il debitore.

Agenzia recupero crediti come funziona

La ragione per cui un soggetto finanziatore si rivolge ad un’agenzia recupero crediti, anziché perseguire da sé il proprio credito presso il debitore, sta nel fatto che tale attività comporta delle spese non indifferenti, esige tempi lunghi e soprattutto è caratterizzata da un esito incerto.

Le agenzie, invece, adottando mezzi e strategie esclusivamente mirati al recupero crediti di aziende e banche, hanno maggiori probabilità di successo nella riscossione, con un minore dispendio di tempi e di risorse.

 

Le indagini patrimoniali delle aziende recupero crediti

Per avere un’idea di come si svolge l’attività delle agenzie recupero credito, occorre tenere presente che essa segue due strade principali.

Da un lato vengono avviati i contatti con il debitore, sollecitando il pagamento di quanto dovuto; dall’altro viene svolta una vera e propria indagine patrimoniale attraverso vari canali, finalizzata a conoscere quali sono i beni e i redditi di cui egli dispone.

In particolare, le investigazioni mirano innanzitutto ad accertare il luogo di residenza del debitore, il suo domicilio, il luogo ove presta lavoro e il tipo di lavoro svolto (attività professionale, autonoma, lavoro dipendente, pubblico o privato etc.).

Quest’ultima indagine può portare anche a conoscere l’entità dello stipendio di cui eventualmente gode il debitore, al fine di un eventuale successivo pignoramento del quinto.

Analogamente, le aziende di recupero crediti interrogano le banche dati degli enti previdenziali per sapere se il debitore percepisce rendite o pensioni aggredibili.

La fase più penetrante delle indagini patrimoniali operate dall’agenzia riscossione crediti riguarda gli accertamenti che vengono svolti presso banche, istituti finanziari ed enti postali, finalizzati all’accertamento dell’esistenza di conti correnti, depositi e libretti.

Inoltre, l’agente di recupero crediti richiede e raccoglie informazioni presso l’Agenzia delle Entrate, gli uffici del Catasto e la Conservatoria dei beni immobiliari per rintracciare gli immobili di proprietà del debitore. Tale ricerca è finalizzata sia ad un possibile pignoramento dei beni per la successiva vendita all’asta, sia per accertare l’entità dei redditi a disposizione del debitore.

Analoghi controlli vengono effettuati presso i registri automobilistici (P.R.A.) per individuare eventuali beni mobili registrati in possesso del debitore.

 

Recupero crediti aziende: solleciti e pignoramenti

Le indagini sopra descritte consentono all’agenzia recupero crediti di avere un quadro affidabile della situazione finanziaria, reddituale e patrimoniale del debitore. In tal modo, le agenzie riscossione crediti possono affinare le proprie strategie e adeguarle alla specificità del singolo debitore.

In ogni caso, l’agenzia contatterà il debitore inizialmente con una lettera di sollecito e successivamente con contatti telefonici o persino con visite a domicilio, nell’ottica di ricercare un accordo con lo stesso e proporre un piano di rientro.

Se tali attività si rivelano infruttuose, l’azienda recupero crediti procede al pignoramento dei beni o dei conti correnti di cui ha avuto conoscenza, al fine di ricavare una somma che soddisfi le pretese del proprio cliente.

Agenzia recupero crediti: Come difendersi e richiedere assistenza

Come difendersi e richiedere assistenza

A fronte di tali attività, il debitore ha dal canto suo la possibilità di ricercare un accordo con l’agenzia recupero crediti per ottenere la riduzione del debito o quantomeno una dilazione del pagamento o una rateazione più confacente alla sua attuale situazione finanziaria.

Ovviamente, il debitore deve anche sapersi confrontare con le strategie spesso molto aggressive delle aziende riscossione crediti (ad es. telefonate insistenti e minacciose: vedi il nostro approfondimento sul tema).

Proprio per questo, la soluzione migliore, quando si viene contattati da un’agenzia di recupero crediti, è quella di richiedere assistenza a un esperto del settore come Piano Debiti, in grado di contrattare a pari livello con la società recupero crediti e mantenere con essa contatti in modo professionale e per quanto possibile amichevoli.

 

Le principali agenzie di recupero crediti in Italia

In conclusione, passiamo in rassegna alcune delle agenzie recupero crediti maggiormente attive in Italia.

  • doValue, precedentemente denominata doBank, è una società specializzata nel recupero crediti e nella gestione di crediti deteriorati (i cosiddetti prestiti non performanti o Npl). La compagnia ha acquisito nel 2016 Italfondiario e vanta oggi un portafoglio di ben 81 miliardi di crediti gestiti (fonte: Il Sole 24 ore)
  • Innolva, è una società del gruppo Tinexta, che ha tra le sue specializzazioni il recupero crediti attraverso attività di phone collection, solleciti scritti e pec. Innolva collabora con oltre 300 studi legali in tutta Italia per svolgere l’attività di recupero crediti con diffide stragiudiziali e azioni giudiziarie
  • Cerved è un’azienda con capitale sociale di oltre 50 milioni di EUR, leader nell’attività di information providing finalizzata alla ricerca e valutazione di persone giuridiche e fisiche, imprese italiane ed estere, immobili, pubbliche amministrazioni etc.
  • Fire Group s.p.a. è una società attiva nel credit management per la gestione di crediti insoluti anche nel settore PMI e privati
  • Intrum è un’agenzia recupero crediti che effettua la gestione crediti con l’ausilio di Intrum Law, uno studio legale specializzato nel recupero crediti stragiudiziale e giudiziale. La società fornisce assistenza anche in merito alla prevenzione del rischio di insolvenza

Per approfondimenti ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Società recupero crediti: 10 espedienti a danno dei clienti.

 

Piano Debiti ti offre una consulenza professionale che ti aiuta in caso di sovraindebitamento. Analizziamo gratuitamente la tua situazione debitoria e ti aiutiamo ad uscirne al meglio, consigliandoti la strada migliore da seguire. Contattaci inviando una richiesta o chiamandoci al numero verde gratuito 800 090 598.